My Logo
Home

È nata Duck, la tenda a bracci Gibus di nuova generazione

  • Ha_nacido_Duck_el_toldo_de_brazos_Gibus_de_nueva_generación_04
  • Ha_nacido_Duck_el_toldo_de_brazos_Gibus_de_nueva_generación_05
  • Ha_nacido_Duck_el_toldo_de_brazos_Gibus_de_nueva_generación_06
  • Ha_nacido_Duck_el_toldo_de_brazos_Gibus_de_nueva_generación_07
  • Ha_nacido_Duck_el_toldo_de_brazos_Gibus_de_nueva_generación_08
  • Ha_nacido_Duck_el_toldo_de_brazos_Gibus_de_nueva_generación_09

Duck è la tenda a bracci di nuova concezione che arricchisce la gamma di prodotti Gibus.

Un sistema tecnologico che nasce dall’attenta analisi e ricerca, una tenda di design funzionale con importanti aspetti innovativi.

Dal nome, che richiama il becco dell’anatra, si percepisce il suo impatto giovanile e pratico. Il team Ricerca & Sviluppo Gibus ha lavorato sul prodotto, Meneghello Paolelli Associati sul design. Questa importante sinergia professionale ha creato Duck, la soluzione ideale per ogni contesto architettonico, che ne valorizza forme e volumi.

Il processo produttivo ha seguito un percorso articolato: i componenti tradizionali di una tenda a bracci (supporto a muro, cassonetto, tappo) sono stati scomposti e riprogettati, dando luogo a soluzioni avveniristiche.

Perno di Duck è il cassonetto compatto tondo: a chiusura ermetica, in alluminio estruso verniciato a polveri, è in grado di proteggere dagli elementi atmosferici il tessuto della tenda, garantendo così una maggiore resistenza e durata.

Innovativo anche il tappo che risulta perfettamente integrato al cassonetto, per un’armonia estetica che consente a questa tenda di valorizzare i più differenti stili architettonici.

Innovativo è anche il meccanismo di apertura della tenda che avviene mediante la rotazione del tappo attorno al corpo centrale, che mantiene inalterata l'estetica indipendentemente dall'inclinazione ed è facilmente regolabile.

Il fissaggio a parete o a soffitto è garantito dal sistema di staffaggio reversibile. In entrambe le soluzioni l’ingombro minimo è ridotto all’essenziale: per l’attacco a soffitto si tratta di 17,3 centimetri in larghezza e di 25,3 centimetri in altezza; per quello a parete invece la sporgenza è di 24,6 centimetri, per un’altezza di 21,8 centimetri.

Il cassonetto supporta il rullo e i bracci: questi ultimi, di tipo 250, hanno una sporgenza massima di 300 centimetri e possono essere attivati manualmente o tramite un motore elettrico.

La pulizia del design è assicurata dall’assenza di viti a vista.

 

Rimani aggiornato sulle nostre news

Vai alla pagina della Privacy